TROFEO “W L’ATLETICA” – Cesano Maderno

Cwsano Maderno
Sabato a Cesano Maderno si è disputato il trofeo  “w l’atletica” organizzato dagli amici della Bracco Atletica e riservato alle sue società “satellite”.
E’ stato un bel trionfo dell’atletica leggera, con gli esordienti impegnati al mattino e le categorie dai ragazzi alle assolute nel pomeriggio, e della pazienza, soprattutto dei genitori sugli spalti, visto che le gare sono concluse alle 19.40!
Per ciò che riguarda la categoria cadette/i, ci sono stati risultati molto interessanti, anche se influenzati dalle raffiche di vento a favore che hanno accompagnato la corsa dei nostri velocisti e delle saltatrici in lungo.
Nel salto in lungo cadette è Matilde Caimmi a dominare la gara, dimostrando di essere in un ottimo stato di forma, con 4 salti sopra ai 4,50 m. Bravissima Mati, che in virtù di una fase di volo notevole riesce a sfruttare al meglio l’aiuto di “Eolo” piazzando una zampata a 4,86 m (+3.4). Monika Bosio, pasticciando non poco allo stacco, si classifica seconda con 4,51 (+2.4). Matilde Polleri, con un balzo a 4,25m (+1.4, quindi vento regolare, poichè sono considerate ventose le prestazioni effettuate al di sopra di +2.0) ottenuto all’ultimo salto, giunge quarta. Alle sue spalle una bravissima Martina Rossi sgretola il suo precedente primato personale e lo porta a 4,23m con vento regolare (+1.0), quindi da considerarsi ufficiale. Una sfortunata Monica Aldrighetti invece piazza un primo salto a 4,20m (+1.5) e poi impegnata negli 80m cade rovinosamente al traguardo infortunandosi e non potendo così proseguire la gara. Tranquilla Monica, siamo sicuri che già nella gara di domenica prossima riuscirai a rifarti.
Contemporaneamente i nostri cadetti sono impegnati nell’omologa gara maschile nella pedana opposta e pertanto controvento, fattore che rende più preziosi i risultati da loro ottenuti. Finalmente Giorgio Piratoni si comporta da saltatore in lungo, riuscendo ad esprimersi bene anche tecnicamente, e si classifica secondo con un bel salto a 5,15m. Alle sue spalle Alessio Pilla agguanta il terzo gradino del podio con il nuovo personale portato a 4,90m. Simone Manieri, al suo esordio in una gara di atletica, salta 2,41m.
Nella velocità esordio per tutti i 2001 nella gara degli 80m. Meglio di così non poteva andare per Camilla Garotta, costretta con le sue compagne di batteria a ripeterla a causa di un guasto nel cronometraggio, e che in virtù di un’ottima partenza ed una buona fase lanciata piazza un romboante 10″65 (+2.2), che le permette di classificarsi terza. Bravissima Rebecca Favetti che conferma i progressi già visti nei 60m indoor e ferma il cronometro a 10″75 (+2.4). Terza tra le atlete Studentesca San Donato è Beatrice Invernizzi in 10″84 (+3.4), 5 centesimi meglio di Rebecca Follis (+2.2). Alessandra Palombelli corre in 11 netti, mentre Monika Bosio in 11″05 (+2.2). Esordio assoluto nella velocità per Matilde Caimmi che ferma il cronometro a 11″45 (+2.2), 2 centesimi meno di  Matilde Polleri il cui tempo è però regolare in quanto aiutato da 1.7 m/s di vento. Martina Rossi ed Irene Cozzi corrono rispettivamente in 12″11 (+2.4) e 12.43 (+1,7).
Nella gara maschile Giona Bacchini parte molto bene ma poi si irrigidisce negli ultimi 30 metri ottenendo 9″87 (+3.4). Yary Roveroni e Giorgio Piratoni nella medesima batteria con un vento alle spalle di 3.1 m/s ottengono 10″12 e 10″38. Alessio Pilla e Marco Palombelli corrono in 10″93 e 11″12 con +2.0, al limite dell’omologazione.
Bravissimo Yary Roveroni terzo nei 300m, che migliora di un secondo la prestazione di due settimane fa a Lodi, ed in virtù di una gara molto coraggiosa chiude la sua fatica in 40″42, rinviando ai prossimi appuntamenti l’abbattimento del “muro” dei 40″. Giona Bacchini corre in 43″76.
Nella medesima gara con ostacoli si classifica secondo Marco Palombelli in 47″27.
Le intrepide Camilla Garotta e Beatrice Invernizzi, diciamo non proprio di loro spontanea volontà, si cimentano nei 1000 metri, ottenendo 3’43″34 e 3’48″33. Sono le prime che si sacrificano in una gara che non è decisamente la propria per cercare di fare punteggi che potrebbero tornare utili per la classifica dei campionati di società…le prime ma non sicuramente le ultime!!
Nei 1000 metri maschili esordio su una pista di atletica per Giacomo Trimarco, che chiude la gara in 3’39″77.
La staffetta femminile composta da Irene Cozzi, Rebecca Follis, Rebecca Favetti ed Alessandra Palombelli si classifica seconda in 54″28.
Tra le allieve, la nostra ex Studentesca da quest’anno Bracco Atletica, Valentina Bagnoli corre un buon 80 metri in 10″66 (+2.0) demolendo il proprio primato personale ed i 300m in 47″07.
Impegnati ieri a Pavia in un meeting su gare di velocità spurie, disputato sul nuovo sportflex della “Mondo” che sarà quello delle prossime Olimpiadi di Rio del 2016, i nostri ex ora Atletica Riccardi Simone Di Nunno e Guido Zibellini. Il primo migliora di più di due decimi il proprio personale sugli 80m, portandolo a 9″50, mentre il secondo addirittura di mezzo secondo, facendo registrare 9″68 anche se con un vento un po’ generoso alle spalle (+2.4). Simone impegnato anche nei 150 m corre in un buon 17″69 mentre Guido nei 300m in 38″90, abbassando il personale di oltre un secondo.
Doverosi i complimenti al nostro ex Illias Aouani, che al primo anno promesse, vince i campionati regionali assoluti sui 10000m con l’ottimo tempo di 29’57″18.
Appuntamento per domenica prossima a Cinisello Balsamo con la categoria cadetti/e, nel 3° Gran Premio Fidal Milano.

Campus Maria Ausiliatrice – Balli di gruppo

Balliamo insieme con i balli del campus estivo

 

 

 

Nova Milanese 2012 – Trofeo della liberazione

Lodi 2012 – Staffette ragazzi