Seguici su:

News

CAMPIONATI REGIONALI CADETTI/E – Individuali 2016

 2° Giornata

Bellissimo pomeriggio di sole ieri a Chiari, per la giornata conclusiva dei campionati regionali cadette/i.

Il primo ad entrare in gara è Leonardo Negroni, che con 1,25m nel salto in alto eguaglia il suo primato personale.

Contemporaneamente la gemella Lucrezia fa il suo esordio nei 300m ad ostacoli, destando una buona impressione e chiudendo in 54″23…che abbia trovato la sua specialità per l’anno prossimo?

Nel lancio del martello Andrea Fava si laurea campione regionale, scagliando l’attrezzo a 49,21m. Grande Andrea, che non sbaglia l’appuntamento più importante e si conquista il posto da titolare per la rappresentativa lombarda.

Le nostre due saltatrici con l’asta , già in possesso del minimo di partecipazione per il criterium nazionale, se la devono vedere con un’avversaria che sarà tra le favorite in Trentino: bravissima Monica Aldrighetti, seconda, a confermarsi oltre i 3m. I tre tentativi 20cm più in alto appaiono un po’ privi di convinzione, ma contando la facilità con cui ha valicato l’asticella alla misura precedente, sono tutt’altro che velleitari…che stia tenendo il colpo “in canna” per Cles? Martina Rossi con 2,70m è quinta.

Peccato che nessuna delle nostre velociste abbia raggiunto una finale negli 80 metri che sembrava essere alla loro portata: Beatrice Invernizzi e Camilla Garotta sono le prime due escluse rispettivamente con 10″76 e 10″77. Camilla avrà la possibilità di rifarsi al criterium tra due settimane, dove siamo certi tornerà sui suoi standard abituali. Rebecca Favetti e Rebecca Follis corrono in 10″99 e 11″21.

Nella gara maschile partenza al rallentatore sia per Yary Roveroni che per Giorgio Piratoni: 9″94 e 10″53 sono i loro tempi.

Nel salto in lungo si sblocca Carlotta Milanta, che atterra a 4,47m, mentre Matilde Polleri e Martina Rossi saltano 4,21 e 4,10m.

Personale e sesto posto per Matilde Caimmi nel giavellotto con 31,57 metri, che dapprima non viene premiata per un errore dei giudici ma poi riceve la medaglia sportivamente dalle mani della sua avversaria.

Simone Coli un po’ affaticato corre i 2000m in 6’50”.

Chiusura di giornata con una buona prova di Alessio Pilla nel salto triplo, che avvicina il PB con 11,84m staccando abbondantemente dietro l’asse di battuta.

Questa di Chiari è stata l’ultima occasione di vedere i nostri ragazzi del 2001 coi colori della Studentesca San Donato…grazie anche a voi la nostra società è cresciuta, ci siamo fatti un nome ed una reputazione a livello regionale e siamo diventati una delle realtà più importanti del panorama atletico giovanile lombardo. Siamo diventati grandi insieme e anche se l’anno prossimo vestirete altri colori, per noi non cambierà niente: il Pegaso sarà per sempre tatuato nei vostri cuori.

CAMPIONATI REGIONALI CADETTI/E individuali 2016

CAMPIONATI REGIONALI CADETTI/E: 1° Giornata

Oggi pomeriggio a Chiari si è disputata la prima giornata dei campionati regionali riservati alla categoria cadette/i.

La prima a scendere in pista è Irene Cozzi, che vince la propria batteria degli 80m ostacoli con il nuovo personale limato di un centesimo:15″23.

Nei 300 metri, Beatrice Invernizzi è la capofila stagionale regionale della specialità, e non tradisce le aspettative: suo il titolo in 41″95. Prima maglietta di campionessa regionale per Beatrice che in virtù di questa vittoria conquista un posto da titolare nella fortissima rappresentativa lombarda che tra due settimane a Cles proverà a vincere il titolo italiano per regioni.
Rebecca Follis distribuisce bene lo sforzo e chiude la sua gara in 45″29, migliorando di un secondo il tempo di settimana scorsa.Nella gara maschile ottima la prova di Yary Roveroni che si classifica quinto, con lo stesso tempo del quarto, ossia il suo nuovo PB: 37″82. E ora si può ben sperare per la sua futura cariera da quattrocentista.

Nel salto in lungo Giorgio Piratoni fa un buonissimo primo salto a 6,06m che purtroppo non riesce a migliorare nel corso della gara: quarto classificato e la certezza di essere tra i migliori interpreti della specialità in Lombardia.Simone Coli con 2’57” nei 1000m migliora il proprio primato personale fatto settimana scorsa a Lodi.

Appuntamento a domani per il resoconto della seconda giornata.

IMG-20160924-WA0007

Prove Corsi di atletica e Psicomotricità

Le prove si terranno Mercoledì 21, Venerdì 23 e Lunedì 26 Settembre dalle 17.00 alle 18.00 presso la pista di atletica del Centro Sportivo E. Mattei. In caso di pioggia la prova verrà recuperata la settimana successiva.
Vi aspettiamo!!!

pioggia-sfum-sfondosottoPSD

 

CDS CADETTE/I: FINALE REGIONALE

Quello appena trascorso è stato il week end del ritorno alle competizioni, dopo tre mesi di stop. L’appuntamento era uno dei più importanti della stagione: la finale del campionato di società della categoria cadette e cadetti a Lodi, ossia una rara occasione, nel nostro sport prettamente individuale, di dimostrare di essere squadra.
Ad esordire sabato è Irene Cozzi, impegnata negli 80 ostacoli, dove con 15”32 si avvicina al proprio primato personale.
Contemporaneamente nel salto in alto Maria Francesca Celenza salta 1,25m.
Nel salto in lungo Giorgio Piratoni parte coi favori del pronostico, ma visibilmente emozionato, pasticcia praticamente in ogni fase del salto e rimane lontano dalle sue migliori prestazioni: quinto posto con 5,70m. Alessio Pilla, non al meglio della condizione, salta 5,04m.
Beatrice Invernizzi è la favorita della gara dei 300 metri, ma tesa come mai in questa stagione, parte decisa per poi bloccarsi negli ultimi 50 metri: seconda con 42”76, mentre Rebecca Follis distribuisce meglio il suo sforzo chiudendo in 46”17.
Nell’omologa gara maschile, Yary Roveroni fa una prestazione “super” ed avvicina il suo PB: terzo in 37”95. Matteo Rigaldi chiude la sua prova in 44”63.
Nella gara di salto triplo Camilla Garotta si presenta in pedana in maniera un po’ timida e l’hop/step/jump la portano a 9,80m.
Nei 1200 siepi ben due le nostre ragazze impegnate, che si cimentano per la prima volta in questa specialità: Lucrezia Negroni conduce una gara regolare, senza strafare, e ferma il cronometro in 5’09”71, alle sue spalle Matilde Tassi corre in 5’15”99.
Nei 1000 metri maschili Simone Coli sigla il personale: 2’58”24.
Nel lancio del giavellotto Leonardo Mossuto tira l’attrezzo a 29,73 m.
Chiusura di giornata con l’impresa epica della “Pimpi jr”, all’anagrafe Laura Grignaffini, che ferma da ormai 7 mesi si mette a disposizione della squadra per la specialità più faticosa del week end, ma sicuramente la meno traumatica per la sua schiena malconcia: la 3 km di marcia, chiusa con neanche un’ammonizione nonostante il pit stop dopo 2 giri per togliersi la calzamaglia, proibita dal regolamento.
Domenica il primo a scendere in pedana è Andrea Fava nel lancio del martello dove con 46,95 conquista la seconda posizione. Risultato che potrebbe soddisfarlo se non per il fatto che il suo avversario gli toglie la leadership stagionale regionale nella specialità. Domenica prossima ci sarà l’occasione del riscatto ai regionali individuali in una gara che promette scintille.
Nel salto in alto Leonardo Negroni uguaglia il proprio primato personale con 1,25m.
Tommaso Topa fa il suo esordio nel salto con l’asta valicando l’asticella posta a 2,10m, praticamente dopo 3/4 allenamenti…che abbia trovato la sua specialità futura?
Nel salto in lungo crisi per Carlotta Milanta che va nel “pallone” e salta 4,22m…un vero peccato perché in settimana era stata capace di misure di ben altra caratura. Settimana prossima ti aspettiamo in una gara da affrontare con tutt’altra determinazione. Matilde Caimmi balza a 4,60 metri, frutto di una fase di volo e chiusura non proprio impeccabili.
Nei 300 ostacoli Beatrice Invernizzi corre splendidamente per 2/3 di gara per poi bloccarsi di fronte al penultimo ostacolo che abbatte con le mani, complice anche il consiglio errato del suo coach, e viene squalificata. Tranquilla Bea, sabato prossimo a Chiari siamo sicuri sarà tutta un’altra storia.
Negli 80 metri sia Camilla Garotta che Rebecca Favetti corrono lontane dai loro standard abituali, fermando il cronometro rispettivamente in 10”84 e 11”17. Nella gara maschile Yary Roveroni , in ottima condizione di forma, parte a rilento ma poi si distende bene e porta il nuovo PB a 9”88. Nicolò Sappia realizza 11”30.
Intanto sulla pedana dell’asta Monica Aldrighetti si supera e salta 3,10 metri, candidandosi come assoluta protagonista del criterium cadetti di Cles a metà ottobre. Punti preziosi per la classifica di società sono rappresentati dal quarto posto di Martina Rossi con 2,70m.
Nel getto del peso nuovo primato personale con 12,64 m e terzo posto per un imbronciato Andrea Fava.
Nel lancio del disco Caterina Foresta avvicina il pb con 19,31m, mentre Matilde Polleri lancia 14,40m.
Simone Coli corre un buon 2000 metri, realizzando 6’43”65.
Nel salto triplo Alessio Pilla con 11,52m ottiene un prezioso settimo posto, mentre Giorgio Piratoni chiude con 11 metri tondi.
Matilde Caimmi con un lancio a 30,65 metri ottiene il sesto posto ed il nuovo primato stagionale.
Chiusura di competizione con le staffette 4x100m: molto bene quella femminile composta da M.F. Celenza, R.Follis, R.Favetti e C.Milanta, seconda in 53”42. Quella maschile composta da N.Sappia, T.Topa, L.Mossuto e M.Rigaldi porta il testimone all’arrivo in 52”56.
La classifica finale dei cds decreta il settimo posto femminile ed il quattordicesimo maschile. Un po’ di delusione è evidente, perché se con i maschi l’obiettivo era già stato raggiunto con la qualificazione, con le ragazze si sperava di poter fare meglio. L’importante è aver però avuto la conferma che in chiave squadra siamo un grande gruppo: la classifica è specchio del fatto che ci sono state un po’ di prestazioni sottotono, ed a settembre è anche comprensibile, ma chi era presente in questa due giorni a Lodi, ha imparato a conoscerci e provato anche un po’ d’invidia per il nostro folklore, caratterizzato da un tifo incessante sia in campo che sugli spalti, grazie anche ai genitori accorsi in grandissimo numero ed alle compagne della categoria ragazze ed al modo di vivere questo appuntamento importante. Per ciò che riguarda le prestazioni individuali, quale occasione più ghiotta di riscattarci il week end prossimo a Chiari ai campionati regionali individuali? Per l’annata 2001 sarà l’ultima occasione d’indossare i colori della nostra beneamata Studentesca, e siamo certi che sarete in grado di onorarli al meglio.